Fiumedinisi in festa per la Patrona. Domani i tradizionali “Viaggi” in ginocchio

FIUMEDINISI – E’ festa grande nel piccolo centro collinare, pronto a celebrare solennemente la patrona, la Madonna Annunziata. L’arcipretura, retta da padre Daniele Feminò, ed i rettori della confraternita dell’Annunziata, hanno stilato un ricco programma di appuntamenti religiosi. Si inizia domani, domenica 24 marzo, giornata della vigilia. Alle 15 dalla chiesa di S. Pietro, prenderà il via il tradizionale pellegrinaggio dei fedeli alla piccola chiesa dedicata a S. Anna, detta della Nunziatella, posta a metà strada fra i centri abitati di Nizza di Sicilia e Fiumedinisi. All’arrivo, verrà celebrata una Santa Messa, al termine della quale i pellegrini muoveranno verso il santuario dell’Annunziata. All’ingresso del paese, saranno accolti dai rettori della confraternita dell’Annunziata e dalla banda musicale. In processione si giungerà in santuario, dove i fedeli potranno omaggiare i simulacri della Madonna e dell’Arcangelo Gabriele. Seguirà una funzione Eucaristica. In serata il momento più atteso. Alle 19, dall’altare della Natività nella chiesa di S. Pietro, prenderanno il via i suggestivi “Viaggi”. Si tratta di una singolare processione penitenziale in ginocchio alla quale, da secoli, prendono parte donne e uomini di Fiumedinisi per chiedere alla Vergine una grazia o per semplice devozione. L’origine di questa particolare manifestazione religiosa si perde nella notte dei tempi. I fedeli, candela alla mano e cantando il tradizionale inno dell’Evviva Maria, percorreranno la via Umberto I per giungere fino al Santuario, dove baceranno il simulacro della Patrona. In molti, inoltre, doneranno all’Annunziata la propria candela votiva. La serata proseguirà con la celebrazione dei Vespri solenni che, quest’anno, saranno officiati da Monsignor Francesco Miccichè, Vescovo emerito di Trapani. Alle 20.30, i rettori della confraternita, insieme alla banda musicale, preleveranno solennemente dalla canonica l’Arciprete che, processionalmente, verrà accompagnato fino in chiesa madre, dove verranno cantati i Vespri. L’articolata giornata della vigilia si concluderà con la processione dei devoti, cui farà seguito la distribuzione del cotone benedetto. I fedeli, inoltre, potranno baciare ed omaggiare il reliquiario nel quale è contenuto un capello della Vergine. Lunedì 25, solennità liturgica dell’Annunziata, alle ore 8 è prevista la celebrazione di una Santa Messa. Alle 9, invece, si snoderà luogo le vie del paese la processione dei devoti. Il corteo si concluderà con l’arrivo nella chiesa Matrice, dove verrà officiata una celebrazione Eucaristica. Alle 11, il Vescovo ausiliare di Messina, Monsignor Cesare Di Pietro, verrà accolto nella chiesa di S. Pietro. Indossati i paramenti sacri, il Presule verrà accompagnato in processione fino al Santuario, dove verrà celebrato il Solenne Pontificale. La funzione, che sarà animata dalla locale Schola Cantorum, verrà ripresa integralmente dalle telecamere di Tele90, guidate da Francesco Gaberscek, e trasmessa lunedì 25 marzo alle ore 13.30 sul canale 288 del digitale terrestre. I fiumedinisani residenti in altre regioni d’Italia o all’estero, potranno seguire la funzione religiosa in streaming sul nostro sito www.tele90.it. Nel pomeriggio, alle 18, è in programma una Santa Messa. Alle 19, prenderà il via la solenne processione con i venerati simulacri dell’Arcangelo Gabriele, della Madonna Annunziata e del reliquiario del capello. Il corteo, alla quale prenderanno parte le autorità religiose e civili, con in testa il primo cittadino di Fiumedinisi, Giovanni De Luca, percorrerà le strette viuzze del paese e, in serata, farà rientro in chiesa Madre, dove sarà celebrata una Santa Messa conclusiva. Uno speciale con tutte le immagini più belle ed emozionanti della festa, andrà in onda martedì 26 marzo, alle ore 21, su Tele90.

Leave a Response