Calcio, Eccellanza/B. La Jonica ospita il Catania S. Pio X. Un solo imperativo: vincere per salvare la categoria

Test Catania S. Pio X per la Jonica. I ragazzi di mister Moschella, infatti, affronteranno domani, con fischio d’inizio alle ore 15, la squadra etnea, in un match ancora una volta decisivo per i giallorossi, ormai da tempo costretti a rincorrere il sogno salvezza. Che, al momento, sembra parecchio lontano. La squadra del presidente Saglimbene occupa il terzultimo posto in classifica a quota 18 punti, meno 7 proprio dal Catania S. Pio X e dall’Atletico Catania che occupano, ex equo, la quartultima piazza con 25 punti all’attivo. Anche per questo, la partita di domani rappresenta uno snodo importante per mister Moschella e company. Una stagione altalenante per la Jonica che, fra imprecisioni sotto rete, distrazioni difensive ed una infermeria spesso e volentieri stracolma di giocatori, non ha espresso il calcio che tutti si aspettavano. Complice, certamente, anche un po’ di sfortuna e qualche papera arbitrale, come ad esempio, il limpido rigore non concesso dal direttore di gara nel match contro il Palazzolo, poi conclusosi a reti inviolate. In settimana, i ragazzi della Jonica guidati dal loro carismatico mister, hanno lavorato intensamente per preparare al meglio la partita di domani. Che, come dicevamo, rappresenta uno snodo importante per i giallorossi, non soltanto per quanto riguarda la salvezza diretta, ma anche e soprattutto in ottica play-out che darebbero ai santateresini una chance in più per agguantare la permanenza nel campionato di Eccellenza Siciliana, girone B. Dal canto suo, il Catania S. Pio X, che condivide con la Jonica le stesse speranze per raddrizzare una stagione fino a questo momento deludente, arriverà sul neutro del “Mario Lo Turco” di Letojanni con il coltello fra i denti, determinata a tornare in terra etnea con i tre punti, nella speranza che l’Atletico Catania non faccia risultato contro il Terme Vigliatore che, sette giorni addietro, ha battuto la Jonica per 1-0. Si preannuncia, dunque, un match dalle mille emozioni, con i 22 in campo determinati a portare a casa l’intera posta in palio. Calcio d’inizio fissato alle ore 15, agli ordini del signor Angelo Gulisano che sarà coadiuvato dai guardalinee Giuseppe Sirna e Orazio Fazio.

Leave a Response