S. Teresa di Riva, festa della donna. Le amministratrici contro il manifesto della Lega

S. TERESA DI RIVA – 8 marzo “Chi elogia la dignità delle donne”. A un manifesto dal titolo: 8 marzo “Chi offende la dignità delle donne” scritto dai giovani della Lega di Salvini a Crotone, le donne dell’amministrazione comunale di Santa Tresa di Riva rispondono con il manifesto: 8 marzo “Chi elogia la dignità delle donne”. Indignate ……le donne dell’Amministrazione comunale di Santa Teresa di Riva (Me) dal Manifesto dei giovani della Lega di Crotone e ancor di più dal segretario provinciale Giancarlo Carrelli,  che  per giustificare l’iniziativa da lui stesso promossa dichiara: “Il ruolo naturale delle donne è in famiglia… se tocchi donne, gay e migranti si scatena l’inferno, ma la donna è soprattutto madre e moglie. Per colpa del femminismo c’è troppo rancore delle donne verso gli uomini”. Le donne dell’Amministrazione Comunale di Santa Teresa di Riva, promuovono un manifesto: 8 marzo “Chi elogia la dignità delle donne” in antitesi con quanto scritto dal manifesto dei giovani della Lega di Salvini a Crotone. A noi piace ricordare alcune delle leggi che elogiano la dignità delle donne. 1945: Diritto al voto concede alle donne maggiorenni diritto al voto attivo. 1946: Diritto di voto passivo, cioè di presentarsi alle elezioni ed essere votate. 1958: Legge n. 75 “Abolizione della regolamentazione della prostituzione e lotta contro lo sfruttamento della prostituzione altrui”. (Legge Merlin); Legge n. 264 “Tutela del lavoro a domicilio”. 1963: Legge n. 7. Divieto di licenziamento a causa di matrimonio o maternità. 1963: Legge n. 66. Accesso alle donne alle professioni pubbliche (Magistratura). 1970: Legge n.898. “Disciplina dei casi di scioglimento di matrimonio”; introduzione del divorzio nella legislazione italiana. 1975: Legge n. 151. “Riforma del diritto di famiglia”. I coniugi diventano uguali davanti alla legge. Il patrimonio di famiglia è condiviso secondo la comunione dei beni. I figli nati fuori dal matrimonio hanno gli stessi diritti di quelli “legittimi”. Il tradimento del marito può essere causa di legittima separazione. 1977: Legge n. 903, Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro che vieta qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda l’accesso al lavoro, la retribuzione e la carriera. 1978: Legge 194 sull’aborto. 1981: Illegalità del delitto d’onore e del matrimonio riparatore. 1981: Accesso alle donne nel Corpo di Polizia. 1999: Accesso alle donne nelle Forze armate. 2010: Pari opportunità nel mondo del lavoro. 2011: Quote rosa nei consigli di amministrazione. 2013: Legge contro la violenza sulle donne. Siamo convinte che la donna abbia veramente una grande missione sociale da compiere per il futuro e per lo sviluppo della nostra Nazione e che pertanto sia importante elogiare la sua dignità da leggi e atteggiamenti che ne esaltino e ne sostengano i suoi indiscutibili ruoli. A firma di: Di Bella Mariella, Dominici Anna, Miano Annalisa, Pacher Cristina, Sansone Lucia e Sturiale Mimma.

Leave a Response