Catania. Addio all’attore Gilberto Idonea, direttore artistico del premio roccalumerese “La Zagara d’oro”

E’ morto l’attore catanese, ma stimato ed amato in tutta Italia, Gilberto Idonea. Se ne va a 72 anni, stroncato da un infarto, anche se negli ultimi tempi non aveva mai fatto mistero di essere malato. A Catania, Idonea era considerato da tutti uno degli eredi di Angelo Musco e per molti anni ha calcato i principali palcoscenici italiani e stranieri, rappresentando i classici siciliani di Martoglio, Pirandello e Verga. Il suo debutto sul grande schermo, invece, avviene nel 1978, nel film “Turi e i paladini”. Gilberto Idonea, inoltre, ha recitato anche nel discusso film di Giuseppe Tornatore, “Malena”, ne “La donna del treno” di Carlo Lizzani e ne “Il consiglio d’Egitto” di Emidio Greco. Diverse apparizioni anche in televisione. Ha recitato, infatti, ne “La piovra 8 – lo scandalo”, è stato co-protagonista de “La piovra 10” ed è comparso anche nella famosa fiction “L’onore e il rispetto”. Per anni è stato anche il direttore artistico del premio “La zagara d’oro”, inserito nell’ambito della sagra del verdello, evento che si svolge ogni anno nella frazione roccalumerese di Sciglio. Con Idonea cala il sipario su quella tipica ed innata ironia che contraddistingue il popolo siciliano. Sempre attento e preparato, attore apprezzato da più parti per la sua innata verve comica che, a tratti, non sdegnava di far diventare drammatica. Ha regalato tante risate, ma anche momenti di riflessione. Siamo certi che, anche da lassù, continuare ad amare la sua gente e la sua terra. Ciao Gilberto!

Leave a Response