Nizza di Sicilia. Palazzo Interdonato, approvato il progetto per il completamento del restauro

NIZZA. Nuovo tentativo dell’Amministrazione comunale al fine di completare il restauro e la ristrutturazione di Palazzo Interdonato, edificio che sorge sulla via Umberto I, da destinare ad attività assistenziali. La Giunta del sindaco Piero Briguglio, nei giorni scorsi, ha approvato il progetto esecutivo del’opera redatto dall’architetto Francesco Midiri. L’importo complessivo dell’intervento ammonta a 405mila euro (di cui 303mila 795 a base d’asta). L’obiettivo è quello di riuscire ad ottenere la somma necessaria attraverso il bando varato dall’assessorato regionale della Famiglia e delle Politiche sociali e pubblicato sulla Gurs del 16 febbraio scorso (fondi Po Fesr 2014/2020, azione 9.3.1), che prevede il finanziamento di progetti “per interventi di adeguamento, rifunzionalizzazione e ristrutturazione di edifici pubblici compresa la fornitura delle relative attrezzature e arredi da adibire a nidi di infanzia e servizi integrativi per la prima infanzia, a centri di aggregazione per minori e centri educativi diurni rivolti a popolazione di fascia di età 4-18 anni”. Il Comune si è impegnato a cofinanziare il 5% dell’intervento in caso di accoglimento dell’istanza, per una somma pari a 20mila 250 euro. Anni fa il Comune aveva già ricevuto un finanziamento di 357mila euro ma è riuscito soltanto a ristrutturare parzialmente l’edificio, in quanto gran parte della somma è servita per l’acquisto dello stesso immobile. Successivamente aveva presentato un’ulteriore istanza di finanziamento ma con esito negativo.

Leave a Response