Giardini. Finti processi, 4 arresti per truffa. Ai domiciliari un 56enne di Savoca

Giardini Naxos. Quattro persone (un ex avvocato del foro di Messina radiato da quasi 14 anni, due avvocati del foro di Catania ed un procacciatore di affari), sono finiti agli arresti domiciliari in quanto ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla truffa.  Gli arrestati sono: VINCENZO VANARIA, 58enne di Giardini Naxos, ex avvocato, promotore ed organizzatore dell’associazione a delinquere; CARMELO PATERINI, 56enne di Savoca con il ruolo di procacciatore delle vittime; CINZIA TAVANO, 48enne  di Giardini Naxos, avvocato del foro di Catania, partecipe dell’associazione; E DOMENICO RISIGLIONE, 60enne di Motta Sant’Anastasia (CT), avvocato del foro di Catania, partecipe dell’associazione.

Il provvedimento scaturisce dagli esiti delle indagini condotte sin dal 2013 dalla Compagnia di Taormina e dalla aliquota carabinieri della Sezione di polizia giudiziaria presso la Procura del capoluogo, che consentivano di documentare come il promotore del sodalizio, spacciandosi per avvocato – pur essendo stato radiato dall’albo degli avvocati di Messina già dal 2004 – attraverso un’associazione di tutela dei consumatori di rilevanza locale, con sede a Giardini Naxos, prospettava rapidi e pressoché sicuri successi nelle cause legali da intentare contro il concessionario della riscossione o gli istituti bancari a decine di persone che necessitavano di tutela legale poiché in gravi difficoltà debitorie con l’Erario o con Istituti di credito…

Il servizio integrale ed i dettagli nel Tg90 di oggi, 19 febbraio 2018

Leave a Response