S.Teresa. Ordigno esplode davanti un palazzo in via Regina Margherita

S. TERESA – Inquietante episodio accaduto nella notte nella cittadina jonica, dove un ordigno, forse una bomba carta o un grosso petardo, è esploso davanti al portone di un palazzo di via Regina Margherita (nella foto), nei pressi dell’incrocio con via Del Traffico. Lo scoppio, udito in tutta la zona, ha provocato la rottura di una vetrata del portone, il danneggiamento di un vaso in plastica e di un bidoncino per la raccolta differenziata che era stato posizionato da un residente per il servizio “porta a porta”. Potrebbe trattarsi di un atto vandalico ma i carabinieri della Compagnia di Taormina, intervenuti nella notte, hanno subito avviato le indagini per fare piena luce sulla vicenda. Nessuna pista è esclusa, anche perché nel palazzo in questione risiede il comandante della stazione dei carabinieri di Roccalumera, il luogotenente Santo Arcidiacono. Non è da escludere quindi l’ipotesi che il gesto possa considerarsi un’azione mirata nei suoi confronti. Le indagini sono state affidate ai carabinieri di S. Teresa, al comando del maresciallo Maurizio La Monica, che non sta tralasciando alcun particolare. Questa mattina i militari dell’Arma hanno iniziato a visionare i sistemi di videosorveglianza presenti nella zona, alla ricerca di ogni elemento utile per ricostruire la dinamica dei fatti. L’esplosione è avvenuta intorno alle 2 di notte. L’ordigno potrebbe essere stato collocato sullo scalino di ingresso del palazzo da qualcuno giunto a piedi o lanciato da un auto in corsa.

Leave a Response