Fiumedinisi, domani e lunedì la festa in onore della Madonna Annunziata

FIUMEDINISI – Domani sera nell’antico centro collinare di scena i ”Viaggi”, processione penitenziale in ginocchio dei fedeli per chiedere alla patrona Maria SS. Annunziata una grazia o semplicemente per devozione. Una tradizione religiosa affascinante tra commozione e preghiere che risale al XVI secolo e che precede i festeggiamenti in programma lunedì in onore della protettrice. L’appuntamento con i ”Viaggi” è alle 19 nella chiesa di S. Pietro da dove si snoderà il lungo corteo che, alla luce di candele e intonando il canto dell’Evviva Maria, percorrerà il tratto della strada a ”Vara” per raggiungere l’imponente santuario del XII secolo dedicato alla SS. Maria Annunziata. Qui, sfiniti dalla fatica e con qualche sbucciatura alle ginocchia, i fedeli andranno a rendere omaggio a Maria, il cui simulacro per l’occasione è ricoperto con un manto di velluto blu carico di gioielli ex voto. Le celebrazioni si chiuderanno con la celebrazione dei Vespri e la distribuzione di cotone benedetto. Nel visitatore occasionale, i ”Viaggi” sono testimonianza di un atto profondo di fede, segnato dalla sofferenza delle persone che vi partecipano che così esprimono il grande legame alla loro Patrona alla quale si rivolgono fiduciosi nei momenti di particolare difficoltà. Uno spettacolo di grande devozione, coinvolgente, unico nel suo genere in tutta la Sicilia. Lunedì, ultimo atto dei festeggiamenti. Alle 11 nel Santuario solenne concelebrazione eucaristica presieduta da mons. Pio Vittorio Vigo, vescovo emerito di Acireale. La funzione sarà trasmessa integralmente dalla nostra emittente, lunedì 4 aprile alle ore 14. Alle 19 processione con le statue dell’arcangelo Gabriele, della Madonna Annunziata e del reliquiario del capello della Vergine. Alle 21 santa messa.

Leave a Response