Letojanni. La Fraternita di Misericordi S.Giuseppe compie 25 anni di attività

LETOJANNI. Riscontro positivo per la tavola rotonda dal titolo "La 
cultura della solidarietà" tenutasi al Polifunzionale di Letojanni ed 
organizzata dalla Fraternita di misericordia San Giuseppe in occasione 
dei festeggiamenti per i 25 anni di attività sul territorio. Ad aprire 
l’incontro è stato il sindaco Alessandro Costa, che ha portato i saluti e
 gli auguri dell'intera Amministrazione, seguito dal presidente del 
Consiglio comunale Antonio Riccobene, che ha governato la Fraternita per
 20 anni. Tra i presenti Ugo Bellini, vice presidente nazionale delle 
Misericordie; Ketty Tamà, presidente Lions Club Letojanni-Valle d'Agró; 
Letizia Adonea, referente Cri Taormina; Graziella Paino, presidente 
associazione Salus-D'Agostino. A trattare le varie tematiche sono 
intervenuti Vincenzo Andaloro (Sues 118 Messina), Bruno Manfrè 
(dirigente Dipartimento regionale di protezione civile di Messina), 
Francesco Pavone (SIULP Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia),
 Filippo Isaja (referente Cri Roccalumera), Antonio Rizzo (Responsabile 
Lions Alert), Maurizio Barone (presidente Gerosolimitani Messina). Tuena
 Puglia, responsabile insieme ad Elena Gulotta e Valentina Pettinato del
 Centro d'ascolto psicologico attivo presso la Misericordia di 
Letojanni, ha trattato il tema "Il volontariato e i nuovi bisogni". Il 
vice governatore e moderatore della tavola rotonda, Francesca Celi, ha 
sottolineato nel suo intervento che l'incontro era l'occasione per 
festeggiare i 25 anni della Misericordia ma anche un modo per rendere 
omaggio a tutte le forme di solidarietà ed ha presentato il numero zero 
del periodico a cadenza semestrale a cura dell'associazione "Obiettivo 
misericordia". A chiusura dei lavori è intervenuto il governatore della 
Fraternita di misericordia San Giuseppe, Alessandro D'Angelo, il quale 
ha esposto le iniziative frutto della tradizione dell'associazione, i 
nuovi progetti già in atto e quelli che vedranno la luce nel prossimo 
futuro. Dopo i ringraziamenti ai rappresentanti delle associazioni, agli
 amministratori locali, alle forze civili e militari ed ai cittadini 
intervenuti si è svolto un rinfresco ed il tradizionale taglio della 
torta.

Leave a Response