“Frane a Capo Alì, urgono interventi definitivi”. Nuova interrogazione parlamentare alla Camera dei deputati

ALI’ TERME – La questione relativa alle continue frane sulla statale 114 a Capo Alì, l’ultima delle quali lo scorso 9 settembre con conseguente chiusura della strada per due settimane, è stata posta nuovamente all’attenzione della Camera dei deputati con un’interrogazione dell’on. Cristian Iannuzzi, eletto nella circoscrizione Lazio 2, ex Cinquestelle e adesso schierato nel gruppo misto. Il ”caso” Capo Alì, quindi, sta suscitando interesse anche a livello nazionale. Poco più di una settimana addietro si era registrata un’analoga iniziativa del deputato messinese Francesco D’Uva, portavoce del Movimento pentastellato. Nella sua richiesta di informazioni alla Camera, Iannuzzi chiede di conoscere se il ”Governo intenda intervenire, nell’ambito delle proprie competenze, affinché la messa in sicurezza del tratto di statale che si sviluppa a Capo Alì assuma priorità nell’ambito del programma di interventi sulla viabilità in Sicilia e quali interventi il Governo abbia intenzione di adottare al fine di ripristinare la sicurezza stradale e di accertare l’esistenza obiettiva di pericolo o di insidie della strada”. Poi l’on. Iannuzzi pone l’interrogativo ”se il Governo abbia propositi di adottare iniziative per approntare misure definitive e strutturali di protezione ambientale e di messa in sicurezza del territorio che prevedano, tra l’altro, una corretta valutazione delle aree a rischio e un aumento delle dotazioni finanziarie”. Nell’interrogazione Iannuzzi evidenzia infine che il problema a Capo Alì persiste a causa dei ”ritardi di interventi risolutori e definitivi”.

Leave a Response