Frana a Capo Alì, chiusa la strada statale 114

ALI’ TERME – La statale 114 è stata chiusa nel tardo pomeriggio di ieri per una frana che ha interessato il tratto di Capo Alì, a qualche centinaio di metri dal ponte sulla ferrovia che immette nel centro abitato. La riviera ionica così rimane tagliata in due. Insomma, per Capo Alì un ”classico” che si ripropone ad ogni pioggia intensa. Ed anche in questa occasione gli automobilisti devono dire grazie al loro protettore San Cristoforo se ne sono usciti indenni. I mezzi diretti a Messina o in direzione Catania per aggirare il Capo sono stati costretti a fare retromarcia e raggiungere i caselli autostradali di Roccalumera e Tremestieri. Per arrivare a destinazione gli automobilisti sono quindi stati costretti ad allungare di parecchi chilometri il percorso per imboccare l’A18, unica alternativa alla statale. Lo smottamento ha interessato un tratto della collina sovrastante la strada dalla quale sono venute giù grosse pietre che hanno tranciato di netto la rete di ferro che si trova sulla parete per evitare la caduta di materiale. A giungere per primi a Capo Alì, i carabinieri della locale stazione con il maresciallo Massimo Tarascio e i vigili urbani, che hanno provveduto a ”stoppare” la circolazione. Sul posto anche il sindaco Giuseppe Marino. In tarda serata sono poi arrivati gli operai Anas che hanno transennato nei due sensi di marcia la strada. Per sapere se sarà riaperta in tempi brevi, lo diranno questa mattina i tecnici a conclusione di un sopralluogo sulla collina.

Leave a Response