Taormina. Palacongressi, possibile riapertura il prossimo 26 maggio

TAORMINA- Manca solo l’agibilità e il Palacongressi potrebbe riaprire le sue porte il prossimo 26 maggio. Inagibile dallo scorso ottobre l’edificio di piazza Vittorio Emanuele II è stato sottoposto ad una serie di interventi finalizzati a mettere nuovamente a norma la struttura. Ultimo fondamentale passaggio è ottenere l’agibilità e restituire finalmente il Palacongressi alla cittadinanza. Compito che spetta ai vigili del fuoco che hanno sottolineato che questa volta non rilasceranno una concessione a tempo nella speranza che siano state ottemperate tutte le prescrizioni date a sua tempo all’ente locale. Gli interventi hanno riguardato in particolare l’impiantistica che in questi anni ha costretto Palazzo dei Giurati ad una lunga sequenza di provvedimenti tampone con continui prelievi dalla casse comunali. L’obiettivo è quello di rendere nuovamente funzionale il Palacongressi entro il mese in corso anticipando la tradizionale riapertura prevista per metà giugno in occasione del Festival del Cinema. Il banco di prova è dato da un congresso che si terrà nella città del Centauro il 26 maggio ed è volontà dell’amministrazione che l’evento abbia come sede proprio il Palacongressi. Ma superata questa fase operativa e ottenuta l’agibilità  resta aperto ancora un altro interrogativo: quale sarà la destinazione d’uso? Diverse le soluzioni che in questi otto mesi sono state prospettate. Il sindaco Eligio Giardina aveva proposto la concessione del bene a TaoArte. Non è dello stesso avviso il consiglio comunale che vorrebbe invece diversificare la gestione del Palacongressi dalle vicende legate a Taormina Arte. Per i consiglieri la nuova Fondazione potrà continuare ad utilizzare la struttura ma è necessario che il Palacongressi  mantenga una propria identità e una connotazione autonoma puntando così a rilanciale il turismo congressuale. 

Leave a Response