S. Teresa di Riva. Scuola e legalità: presentato all’Istituto Comprensivo il libro “A testa alta” di Bianca Stancanelli

La storia di un uomo che ha avuto coraggio: Padre Pino Puglisi ucciso tragicamente dalla Mafia per aver lottato con determinazione per i ragazzi di Brancaccio, al fine di offrire loro l’opportunità della scelta di non essere preda e  manovalanza della Mafia è stata al centro dell’incontro con i ragazzi dell’I.C. di S. Teresa di Riva nell’Auditorium del Liceo delle Scienze Umane. Bianca Stancanelli, che visse personalmente come giornalista dell’”Ora” di Palermo gli anni delle vendette mafiose,  ha ripercorso nel suo libro “A testa Alta” i tragici avvenimenti  che portarono all’uccisione di Don Pino Puglisi. L’incontro, introdotto dalla dirigente scolastica Enza Interdonato, ha offerto  l’input per discutere di legalità con la convinzione  del ruolo fondamentale della scuola e dell’istruzione, consapevoli del detto che “ contro la mafia ci vuole un esercito di maestri”. Certamente di grande significato la presenza dell’on. Nello Musumeci , presidente della Commissione Antimafia della Regione Sicilia che ha parlato ai ragazzi della “buona politica e della necessità di essere cittadini attivi”, perché soltanto in tal modo la Mafia si può sconfiggere . Presente oltre a numerosi amministratori del comprensorio jonico il magistrato Agostino Cisca , impegnato presso il Tribunale dei Minori di Messina  che ha  sottolineato “ il valore e l’importanza fondamentale della prevenzione  rispetto alla repressione, che a poco serve  nella costruzione di una società migliore”. Un progetto di legalità che ha visto coinvolti tutti  alunni e  docenti delle Scuole Secondarie di I grado dell’I.C. di Santa Teresa Riva, coordinati dalla prof.ssa Mimma Crupi  e dal Prof. Antonio Palella , responsabili del progetto di ed. alla legalità e del progetto “Incontro con l’Autore”. Il dirigente Scolastico concludendo il significativo evento  ha “fortemente ringraziato tutti gli intervenuti , rendendo speciale questo particolare momento di legalità, ma ha soprattutto sottolineato la capacità di ascolto e di partecipazione degli alunni , i veri protagonisti della giornata … tocca a loro dare voce a Padre Pino Puglisi”.

 

Leave a Response