Alì Terme. Torrente Mastroguglielmo, la Protezione civile sblocca i fondi per gli espropri

ALI’ TERME – Eppur qualcosa si muove nella questione relativa alla messa in sicurezza del torrente Mastroguglielmo ad Alì Terme. Si è sbloccato l’iter che porterà all’avvio degli interventi nella zona a monte, dalla quale ebbe origine la bomba d’acqua del 2007. La protezione civile ha trasferito nelle casse del comune termale una parte dei 500mila euro, destinati alla messa in sicurezza del torrente, che saranno necessari ad eseguire gli espropri di alcuni terreni. Erano stati gli amministratori di Alì Terme a lamentare la lentezza da parte della protezione civile. Un acconto dei 500mila euro, stanziati oltre un anno fa, sono nelle disponibilità di palazzo municipale dalla scorso 12 dicembre. I lavori, per di più, sono già stati consegnati alla ditta appaltatrice. Adesso non ci sono più giustificazioni.

Leave a Response