S. Teresa. Tagliata un’altra area dirigenziale in municipio

S. TERESA – Il 2015 si apre con tante novità per l’assetto del Municipio. Proprio oggi è stata ufficializzata un’ulteriore riduzione delle direzioni di Area che passano da 4 a 3 (all’insediamento del sindaco De Luca erano 6), mentre dal 1° febbraio la segretaria comunale Rossana Giorgianni presterà servizio a tepo pieno e non più a “metà” con il Comune di Sant’Alessio Siculo. Un cambio in corsa, dopo che in passato lo stesso primo cittadino aveva sostenuto che non servisse un segretario full time. Novità anche per l’Area Pianifiazione e Gestione del Territorio che finita la parentesi dell’arch. Claudio Crisafulli (dipendente del Comune di Furci utilizzato part time negli ultimi 6 mesi), tornerà ad essere affidata al geometra Franco Cisto. Altro dietrofront, quest’ultimo, da parte dell’Amministrazione che aveva motivato la scelta di Crisafulli con la necessità di aver un dirigente laureato al vertice dell’Area Tecnica. A pagare i nuovi tagli sarà il dott. Massimo Caminiti, al quale sarà tolta la direzione dell’Area Servizi alla Persona, che sarà accorpata a quella economico-finanziaria, sotto la guida della riconfermata e “promossa” Rosaria Gambadoro. Ma le novità non si fermano. Si vocifera, infatti, che una ventina di dipendenti comunali cambieranno ruolo.

Leave a Response