Roccalumera. Il Consiglio torna in aula: all’odg assestamento di Bilancio, interrogazioni e mozioni

ROCCALUMERA. Una serie di mozioni e interrogazioni della minoranza figurano all’ordine del giorno della prossima seduta consiliare convocata dal presidente Antonio Garufi per oggi alle 18.30. Letti ed approvati i verbali della precedente riunione, l’assemblea sarà chiamata a vagliare le variazioni di assestamento generale del Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014. La prima delle mozioni riguarda le iniziative urgenti adottate per la lettura del civico acquedotto. L’amministrazione si è rivolta ad una ditta esterna che ha già completato il lavoro. “C’è poco da discutere – taglia corto il consigliere di maggioranza, Cosimo Cacciola – in quanto in pochi mesi si è fatto ciò che non si riusciva a fare da anni. Finalmente – evidenzia – abbiamo i ruoli e il Comune potrà avviare le procedure per incassare qualcosa come un milione e 300mila euro. In pratica le bollette idriche non si pagavano da cinque anni. E tutti i tentativi di lettura dei contatori tentati con il personale interno – rimarca il consigliere – sono andati a vuoto. Credo sia stato fatto un ottimo lavoro per un costo di 3mila e 500 euro, erogati alla ditta, a fronte, ripeto, di un milione e 300mila euro che adesso il Comune potrà incassare”. Altrettanto importante l’interrogazione in merito alle problematiche igienico-sanitarie dell’impianto fognario consortile, che la scorsa estate ha causato una serie di gravi disagi.

Leave a Response