S. Teresa. Ristrutturazione del campo di calcio, finanziamento in dirittura d’arrivo

S. TERESA – Quasi fatta per il finanziamento del campo di calcio comunale. La conferma è arrivata da Palermo dove si sono recati in missione il presidente del Consiglio comunale, Danilo Lo Giudice, il capogruppo di maggioranza Sandro Triolo e il geometra Franco Pagano dell’ufficio tecnico comunale. “L’esito è positivo – ha spiegato al rientro il presidente Lo Giudice -, l’assessorato regionale Sport, Turismo e Spettacolo ci ha richiesto ulteriori chiarimenti sul progetto ma in linea di massima ci siamo. Entro fine mese presenteremo la documentazione integrativa – ha concluso Lo Giudice – che sbloccherà il finanziamento”. Con la rimodulazione della graduatoria dopo alcuni ricorsi al Tar da parte di comuni esclusi, il progetto presentato dall’Amministrazione di S. Teresa è scivolato dal 20° al 36° posto, pur avendo ricevuto 62 punti rispetti ai 51 della prima valutazione. La “retrocessione”, però, non dovrebbe influire sull’esito dell’istanza in quanto nella prima fase, così come reso noto dal presidente del Coni Sicilia, Sergio D’Antoni, saranno finanziati i primi 40 progetti in classifica. A S. Teresa arriveranno 1milione e 135mila euro, soldi che consentiranno di riqualificare l’impianto sportivo di Bucalo, composta dai campi di calcio e tennis. Il progetto era stato presentato dalla precedente amministrazione ed è stato poi rimodulato recentemente dall’ufficio tecnico con il supporto esterno dell’arch. Giuseppina Trimarchi. Nello specifico l’intervento prevede: la sistemazione dell’area di gioco, con l’installazione di un fondo in erba sintetica di ultima generazione; la sostituzione della recinzione; il posizionamento di un box biglietteria all’ingresso della struttura; la realizzazione dell’impianto di irrigazione; la sistemazione delle tribune spettatori con la posa di sedute in plastica; l’ampliamento del campo da tennis con la creazione di una tribuna per gli spettatori; la sistemazione della zona antistante il campo da tennis, con la creazione di un’area di svago dove sarà realizzato un chiosco per le bibite e verranno posizionati giochi per bambini; la ristrutturazione dei locali spogliatoio. Particolare attenzione è stata dedicata all’abbattimento delle barriere architettoniche e alla realizzazione di un impianto di pannelli solari termici permetterà di ottenere acqua calda sanitaria per tutti i locali.

Leave a Response