Taormina. L’arte di Maria Privitera conquista Firenze. Presentata a Palazzo Coppini “Natura” la prima mostra virtuale di pittura

I dipinti e i versi di Maria Privitera sono stati protagonisti di una mostra nel prestigioso Palazzo Coppini di Firenze. La Natura ha fatto da cornice alla prima rassegna virtuale di pittura dell’artista giarrese con la visualizzazione digitale sul maxi schermo dei suoi dipinti raffiguranti le bellezze e i paesaggi della sua terra di Sicilia, con un attenzione particolare al Vulcano Etna patrimonio dell’Unesco. Unitamente alle opere pittorichee sempre in omaggio alla Natura sono state proiettate anche delle poesie inedite della pittrice – poetessa sia in lingua italiana che in lingua inglese, la cui traduzione è stata curata dalla dott.ssa Anna Maria Betti. La mostra si è svolta in contemporanea ai tre giorni di workshop fra Palazzo Coppini e l’Auditorium al Duomo di Firenze, dove, gli esperti dell’Università delle Nazioni Unite hanno discusso sull’importanza della conservazione e della rivitalizzazione dei paesaggi produttivi in Europa . Le opere dell’artista di Giarre, laureanda in giurisprudenza all’Università degli studi di Catania, sono state molto apprezzate non solo dagli ospiti impegnati nel convegno ma anche dalla cittadinanza fiorentina e dai numerosi turisti che affollano la città d’arte. Durante la mostra l’artista siciliana è stata intervistata dal giornalista Fabrizio Borghini, esperto d’incontri d’arte, che ha condiviso e valorizzato il messaggio che l’autrice ha voluto trasmettere attraverso le sue immagini e le sue poesie. “Tutta la natura riaccende colori e movimento, raccolta nell’equilibrio misterioso della sua essenza – recitano i versi dell’artista siciliana-  dinanzi alla quale ogni presenza acquisisce bellezza e riconoscenza”. Un messaggio,quindi, di attenzione e rispetto verso “Madre Natura” che dona instancabilmente bellezza, vita e sostentamento, dinanzi alla quale l’uomo si pone, purtroppo, in modo sempre più devastante violentandola quotidianamente. L’evento è stato promosso dalla Fondazione “Romualdo Del Bianco”, dall’Istituto Internazionale “Life Beyond Tourism” e dalla “FIDAPA – BPW” sezione di Taormina e sezione di Giarre-Riposto di cui la giovane artista è socia stimata.

Leave a Response