Taormina. Asm, il Consiglio comunale revoca, per la seconda volta, l’incarico di liquidatore a Cesare Tajana

TAORMINA – Mentre se ne stava seduto ad un bar vicino Palazzo dei Giurati, il consiglio comunale decretava ancora una volta la sua revoca a commissario liquidatore di Asm. Cesare Tajana è stato defenestrato per la seconda volta poco più di un mese dal suo reintegro nella municipalizzata, deciso dal Cga. La delibera di revoca era stata presentata dai consiglieri di maggioranza ed ha ottenuto il via libera dall’aula nel corso del consiglio comunale di ieri sera. A votare favorevolmente sono stati Salvo Brocato, Pina Raneri, Alessandra Caruso, Salvo Abbate, Tanino Carella, Enza De luna, Gaetano Cucinotta e il presidente Antonio D’Aveni, mentre per la minoranza hanno detto si al defenestramento di Tajana, Piero benigni, Eugenio Raneri e Antonino Moschella. Contrario alla revoca del mandato solo Nunzio Corvaja. Hanno invece abbandonato l’aula al momento della votazione i consiglieri Pinuccio Composto, Rosy Sterrantino, Alessandra Caltabiano e Carmelo Valentino, tutti appartenenti all’opposizione. Pesanti sono le motivazioni alla base del defenestramento dell’orami ex liquidatore: secondo i consiglieri firmatari del documento “sono venuti meno i rapporti di fiducia con Tajana”, ma cosa ben più importante, “il commissario Asm avrebbe ripetutamente impedito ai consiglieri di accede agli atti che invece teneva secretati”. Tajana inoltre – stando a quanto scritto nella delibera – non avrebbe provveduto alla pubblicazione di atti, impedendone di fatto la visione”. Nel documento esitato dall’aula è stato indicato anche il successore di Tajana, si tratta del comandante della polizia municipale Agostino Pappalardo che ha già ricoperto l’incarico di liquidatore ad interim di Asm qualche mese addietro. Insomma la guida della municipalizzata, che ha spaccato la maggioranza lo scorso marzo, continua a movimentare Palazzo dei Giurati. Ormai si è trasformata in una continua e ripetuta battaglia politica, sempre uguale a se stessa. Verrebbe da dire corsi e ricorsi storici, certo a Taormina saranno più i ricorsi visto che Tajana si rivolgerà di certo al Tar come ha fatto all’indomani del suo primo defenestramento.

Leave a Response