Perquisizioni dell’Antimafia a Messina e alle isole Eolie nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto di Scajola

MESSINA –  La Direzione investigativa antimafia di Catania sta eseguendo perquisizioni, acquisendo anche documenti, a Messina e nelle isole Eolie nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto dell’ex ministro Claudio Scajola. Gli accertamenti eseguiti dalla Dia di Catania riguarderebbero l’imprenditore reggino ed ex parlamentare Amedeo Matacena, anch’egli colpito da provvedimento restrittivo insieme alla moglie Chiara Rizzo ed alla madre Raffaella De Carolis. Secondo l’accusa, Scajola stava cercando di fare uscire Amedeo Matacena dal Dubai, dove si trova attualmente, per farlo andare in Libano dove sarebbe stato al sicuro dall’arresto per l’esecuzione pena per la condanna a 5 anni che gli è stata comminata per concorso esterno in associazione mafiosa.

Leave a Response