Alì Terme. E’ di alcuni feriti lievi il biancio del tamponamento a catena sull’autostrada all’altezza di Capo Alì

ALI’ TERME – Una decina di feriti lievi sono il bilancio dello spettacolare tamponamento a catena verificatosi nella galleria ”Noritteddu” poco dopo le 17 di ieri sulla corsia lato valle dell’autostrada Messina-Catania, a poco meno di un chilometro da Capo Alì, tra i confini dei territori di Alì Terme e Itala. Tra i feriti una ragazza e il conducente di un pullman, per i quali si è reso necessario il ricovero al Policlinico per ulteriori accertamenti clinici. Le loro condizioni, comunque, non destano preoccupazioni. Sull’autostrada, tra Roccalumera e Capo Alì, si è formata una lunga fila di mezzi. A quanto è dato sapere dalle prime frammentarie notizie, a rimanere coinvolti nell’incidente un pullman di linea dell”Interbus” Taormina-Messina con passeggeri a bordo, un Tir e un’auto. Sul pullman sono finite poi tre auto. Ai primi soccorritori si è presentata una scena di devastaione e ciò aveva fatto temere la tragedia. Per consentire il collegamento con Messina, i mezzi sono stati fatti uscire a Roccalumera. Scattato l’allarme, nella zona dell’incidente sono arrivate alcune pattuglie della Polizia stradale di Messina e del distaccamento di Giardini Naxos, ambulanze del 118, e i Vigili del fuoco. Le due corsie sono rimaste per molte ore ostruite dai mezzi incidentati e solo poco prima della mezzanotte è stato possibile ripristinare il traffico, che si è normalizzato anche sulla statale.

Nella foto  i mezzi  incidentati nella galleria ”Noritteddu” di Capo Alì.

Leave a Response