Spadafora. Aggredisce a martellate il marito sotto gli occhi della figlia di 5 anni

SPADAFORA – – Durante una lite ha colpito più volte il marito con un martello, provocandogli ferite in tutto il corpo. Per evitare il peggio sono dovuti intervenire nell’abitazione i carabinieri che hanno arrestato la donna, M.R.T, 29 anni di Milazzo con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’uomo P.M. 42 anni, è ora ricoverato nel reparto di Ortopedia dell’ospedale di Milazzo con una prognosi di 30 giorni. La vicenda è avvenuta a Spadafora nell’abitazione dei coniugi, entrambi disoccupati. Ultimamente i rapporti fra marito e moglie erano piuttosto tesi ed i vicini raccontano di continui litigi. Ieri l’ennesima sfuriata per futili motivi finchè la donna ha impugnato un martello e ha cominciato a colpire il marito al capo, alle gambe ed al petto. Poi, convinta di averlo ucciso, ha telefonato ai Carabinieri: “Venite a prendermi, ho ammazzato mio marito”. Per fortuna non era così e poco dopo è stato l’uomo a chiamare il 112, urlando di salvarlo perché la moglie lo stava prendendo di nuovo a martellate. E’ stato a questo punto che i militari hanno raggiunto l’abitazione di Spadafora dove hanno trovato l’uomo disteso sul pavimento, insanguinato e quasi privo di sensi. Il tutto sotto gli occhi della figlia di cinque anni che ha assistito alla scena. La donna ora sarà processata per direttissima.

Leave a Response