Messina. Accorinti rimane sindaco, il Tar ha rigettato i ricorsi contro la sua elezione

MESSINA – Renato Accorinti (nella foto) resta sindaco di Messina. Il Tar di Catania ha, infatti, rigettato i ricorsi contro l’elezione di Accorinti presentati da alcuni cittadini, dopo che il candidato del centrosinistra, Felice Calabrò, non aveva vinto al primo turno per 59 voti. I I ricorrenti avevano quindi presentato ricorso perché ritenevano che da un riconteggio delle schede Calabrò potesse uscire vincitore al primo turno, ribaltando la situazione e diventando sindaco. “Sono contento – ha commentato Accorinti – perché penso che stiamo mettendo in atto una rivoluzione culturale enorme per la città. Non ho mai temuto il ricorso. Sono entrato a piedi scalzi e se avessi perso me ne sarei andato in punta di piedi”. Secondo quanto è emerso, i ricorsi sono stati respinti perché mancavano alcuni documenti essenziali come i certificati elettorali di alcuni dei ricorrenti. E’ stato l’avvocato Arturo Merlo, legale del Comune ricevuta la conferma dalla cancelleria del tribunale amministrativo regionale ad avvertire il sindaco che si trova a Palazzo Zanca e a dare l’ufficialità del provvedimento.

Leave a Response