Calcio. Prima Categoria, pari interno della Jonica con l’Aci Bonaccorsi

FURCI – Rocambolesco pareggio 3 a 3 per la Jonica F.C., che al Papandrea di Furci Siculo dopo aver disputato un’intera frazione di gioco in inferiorità numerica, a causa dell’espulsione di Leo al quarantaseiesimo del primo tempo per doppia ammonizione, ha visto sfumare la prima vittoria stagionale al novantacinquesimo, quando l’attaccante dell’Aci Bonaccorsi Valerio Magrì, sugli sviluppi di un corner, sfruttava a suo favore una mischia in area, arrivava prima di Potenza sul pallone e segnava la rete del definitivo 3 a 3. La partita inizia con gli ospiti subito pericolosi al nono minuto con Valerio Magrì, il quale dopo aver scartato con grande abilità ben tre giocatori avversari, giunto al centro dell’area scaglia un potente destro impegnando seriamente l’estremo difensore giallorosso Potenza. Un minuto più tardi ancora pericolosi gli ospiti, una punizione di Boncaldo sorvola la traversa in seguito ad una deviazione. Dalla bandierina i catanesi non impensieriscono per nulla i locali. Al tredicesimo minuto sugli sviluppi di un corner da destra Castro imbecca Raciti, che si divora la rete del possibile vantaggio. Al sedicesimo Loria porta in vantaggio gli uomini di Filoramo, raccogliendo sotto porta un cross del capitano Frazzica e insaccando alle spalle di La Piana. Qualche minuto più tardi l’Aci Bonaccorsi reclama il penalty per un presunto tocco di mano della difesa avversaria, ma il direttore di gara, Bonaccorso di Catania, lascia proseguire. Al ventinovesimo minuto di gioco la Jonica realizza il secondo gol, con il baby De Luca, all’esordio stagionale in Prima Categoria, che su un passaggio di Frazzica si era fatto trovare pronto, stop tiro e rete, ma Bonaccorso annulla, fischiato un fallo in attacco di Frazzica. Poco dopo la mezz’ora timida reazione degli ospiti, punizione dal limite destro dell’area, Castro si incarica della battuta, è Frazzica a mettere fuori di testa un pallone velenoso. Due minuti più tardi, al 34° calcio d’angolo per la Jonica, Agnone mette in area dalla bandierina, Briguglio non inquadra la porta. Nel recupero l’ episodio che condiziona il prosieguo del match, gli ospiti si portano in avanti, Valerio Magrì scarta Lombardo ed entra in area, a contatto con Leo termina in terra, il direttore di gara fra le proteste della squadra di casa concede il rigore e espelle Leo per doppia ammonizione. Christian Romeo si porta sul dischetto e realizza la rete del momentaneo pareggio. Si chiude così il primo tempo. La seconda frazione di gioco inizia senza nessun cambio. Gli ospiti, galvanizzati dal pareggio e con un uomo in più iniziano subito la gara in attacco, già al quinto minuto si fanno pericolosi, Romeo tira a colpo sicuro, Potenza non si fa trovare impreparato. Un minuto più tardi è il solito Magrì ad essere pericoloso, a portiere battuto ci pensa Loria a salvare la rete sulla linea di porta. Da questo momento è la Jonica a prendere in mano le redini del gioco, ci prova prima con Frazzica al minuto cinquantasei, che parte palla al piede e dopo aver saltato un difensore avversario viene atterrato da Castro, e poi, al sessantaquattresimo con De Luca, che, servito da Frazzica, a tu per tu con il portiere non riesce a realizzare, La Piana devia con i piedi in corner. Si incarica della battuta Agnone, Briguglio è bravo ad anticipare tutti portando in vantaggio la Jonica. Vibranti proteste da parte degli avversari per un presunto tocco di mano di Briguglio. Al settantesimo ancora pericolosi gli uomini di Filoramo con De Luca il quale viene atterrato in area, fra l’incredulità dei presenti Bonaccorso lascia proseguire. Al trentasettesimo della ripresa arriva il pareggio degli ospiti, il neo entrato Fallica è bravo a sfruttare una punizione dalla trequarti battuta da Castro e ad insaccare di testa. I locali non demordono e qualche minuto più tardi si portano nuovamente in vantaggio, sempre con Briguglio che intercetta una punizione di Agnone e spedisce in rete. Purtroppo non è ancora finita, il direttore di gara assegna ben sei minuti di recupero e al cinquantesimo, sugli sviluppi di una mischia, Magrì è più lesto di tutti e molto fortunosamente riequilibra la sfida.
A fine partita evidente la delusione sui volti dei santateresini per come è maturato il pareggio. C’è tanto rammarico, afferma il D.S. Basile, ingoiamo un boccone amaro. Per il momento ci gira tutto storto, speriamo che il vento cambi in fretta e che la fortuna possa essere dalla nostra. Oggi i nostri ragazzi in dieci hanno tenuto testa per un tempo intero ad una squadra ben messa in campo e abbastanza organizzata.
Jonica F.C.: Potenza, Leo, Tomasello, Loria (72′ Bartorilla), Filiciotto, Di Bella, Briguglio G., Agnone, De Luca (84′ Sterrantino), Frazzica, Rizzo (86′ Fazio). All. Filoramo
A.S.D. Aci Bonaccorsi: La Piana, Giuffrida, Castro, Di Paola (86′ S. Romeo), Aiello (60′ Fallica) , S. Magrì, Boncaldo, Sciuto, C. Romeo, V. Magrì, Raciti (75′ Maiolino). All. Nastasi
Marcatori: 15′ Loria (J), 46’p.t. C. Romeo (A), 64′ Briguglio(J), 82′ Fallica (A), 87′ Briguglio (J), 95′ V.Magrì (A).
Ammonizioni: 17’Leo (J), 22′ Rizzo (J), 25′ Frazzica (J, 46’p.t. Leo (J), 56′ Castro (A), 67′ Briguglio (J), 87′ Fallica (A)
Espulsioni: 46′ p.t. Leo(J).

Leave a Response