Alì Terme.Patto dei Sindaci, la firma domani a Bruxelles. Presente Crocetta

ALI’ TERME – E’ a Bruxelles il presidente del Consiglio comunale, Lorenzo  Grasso, dove domani, su delega del primo cittadino Giuseppe Marino, sottoscriverà il protocollo del  ”Patto dei sindaci” denominato ”Sustainable City”. Si tratta di una convenzione tra Comuni per la  partecipazione al programma di assistenza tecnica e finanziaria promossa dalla Commissione europea. L’iniziativa ha lo scopo di coinvolgere le amministrazioni e le comunità locali affinché vengano ridotte le emissioni di CO2 di almeno il 20 per cento entro il 2020 con l’attuazione di un Piano comunale per l’energia sostenibile. Al Patto dei sindaci, di cui è capofila Alì Terme, hanno aderito Taormina, Roccafiorita, Roccalumera, Furci Siculo, Nizza di Sicilia, Mandanici, Fiumedinisi, Antillo, Casalvecchio Siculo, Scaletta Zanclea. Il documento sarà sottoscritto nella sede della Regione Sicilia di Bruxelles, presente il governatore Rosario Crocetta. ”Entro un anno i Comuni – ha detto il presidente del Consiglio, Lorenzo Grasso – dovranno predisporre un piano d’azione per l’energia sostenibile, compreso un inventario di base delle emissioni, che metta in evidenza in che modo verranno raggiunti gli obiettivi. Attraverso l’adesione al Patto dei sindaci – continua Grasso – e la predisposizione del Paes (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile), le amministrazioni comunali si impegnano  formalmente a ridurre almeno del  20 per cento le  emissioni climalteranti derivate dai consumi energitici relativi al proprio territorio di competenza”. Ad essere attenzionati nella prima fase, gli edifici pubblici, che verranno monitorati e i cui impianti di energia tradizionale saranno sostituiti con fonti rinnovabili. ”I Comuni, che la Commissione europea ha  definito  ”Strutture di sostegno” – ha  aggiunto Lorenzo Grasso – saranno incoraggiati nell’elaborare  progetti di investimento in ambito dell’efficienza energetica. La Commissione europea e la  Banca europea per gli investimenti – ha chiuso Grasso-  hanno attivato infatti a tale  scopo un programma di assistenza finanziaria e tecnica per consentire alle amministrazioni locali e regionali  di sviluppare  il proprio potenziale in materia di investimenti nel campo dell’energia sostenibile  e per il raggiungimento  degli obiettivi prefissati attraverso  il Patto dei sindaci”. 

Leave a Response