Taormina. Mario D’agostino presenta il suo primo romanzo

TAORMINA – Un viaggio attraverso la memoria, ripercorrendo l’adolescenza e le sue inevitabili ricadute sull’età adulta. E’ questa l’essenza del romanzo “Tutto il resto è memoria”, il primo libro di Mario D’Agostino, medico chirurgo all’ospedale San Vincenzo di Taormina e già assessore provinciale alla cultura. Il libro, edito da Armando Siciliano Editore, sarà presentato venerdì alle 19 nell’incantevole location della Fondazione Mazzullo a Taormina. Anche l’opera è stata già presentata in anteprima al Salone internazionale del libro di Torino lo scorso maggio. Attraverso le vite di Daniele, Remo, Sergio e Luciano l’autore racconta il valore dell’amicizia, l’amore adolescenziale che ha come unico fine lei, la bellissima e dolce Corinne, l’oggetto del desiderio. Le vite di quattro ragazzi profondamente diversi tra loro che, attraverso un abile parallelismo, ritroviamo in età adulta. D’Agostino, con uno stile fluido ma forbito, racconta il peso che le debolezze, le esperienze e i traumi vissuti  nell’infanzia hanno inevitabilmente sull’adulto del domani. Un gruppo di ragazzi, i Mori Boronzo, intimamente legati da un profondo e leale sentimento di amicizia: il loro piccolo ritrovo dove raccontarsi. Il primo amore che fa tremare il cuore, la spensieratezza della giovinezza, ma anche situazioni familiari complesse. E poi la fase adulta dei quattro protagonisti  fatta di errori e delusioni, di interrogativi e con una sorta di nostalgia dei tempi passati nella consapevolezza che – come scrive l’autore – “il mondo si vede solo una volta, e si vede da bambini”. NEL TG90 DI OGGI, 7 AGOSTO, L’INTERVISTA A MARIO D’AGOSTINO E ALL’EDITORE ARMANDO SICILIANO

Leave a Response