Taormina.Turismo, +5% di presenze. Flessione del mercato italiano.

TAORMINA – Oltre 126.427 turisti hanno scelto Taormina nel mese di giugno. I numeri, forniti dal Servizio turistico regionale, non lasciano spazio a fraintendimenti: la Perla è in netta ripresa, nonostante la crisi. Le presenze complessive sono state 133.511 con +5,60% rispetto allo scorso anno. E se il mercato straniero regala grandi soddisfazioni al comparto turistico taorminese, quello nostrano ha registrato una flessione del – 13,70%. Solo 52.811 Italiani hanno scelto la perla come meta per le vacanza. Nel 2012erano stati oltre 60mila. Albergatori e commercianti tirano dunque un sospiro di sollievo: il trend  positivo del mercato straniero ha portato nella Città del Centauro turisti provenienti dal’Austria,dalla Germania, Norvegia, Svezia, Argentina, Brasile e Stati Uniti. Il sole e le spiagge taorminesi sono tornate ad essere mete del turismo mondiale. Tra una tintarella, una passeggiata sul corso Umberto e una rinfrescante granita i turisti trascorrono le vacanza nella Perla. La permanenza media di giugno è di 3,72 giornate. A gioire sono le strutture ricettive di lusso che a giugno hanno registrato il 12% di pernottamenti in più rispetto allo scorso anno. Il presidente di Confindustria Alberghi Sicilia Sebastiano De Luca ha inoltre monitorato i dati relativi al mese di luglio e ha annunciato che anche le strutture di 2,3 e 4 stelle sono risalite con un +5%. Le associazioni degli albergatori parlano di una ripresa turistica “incoraggiante” e che lascia ben sperare anche per i mesi di aosto e settembre. Prossimo obiettivo è quello di recuperare il mercato italiano: impresa non facile considerata la soffocante crisi economica dalla quale il Bel Paese non riesce ad uscire.  

Leave a Response