Forza d’A. Spagna, la strage sui binari: Dario Lombardo una delle vittme

FORZA D’AGRO’ – L’ambasciata italiana in Spagna ha comunicato alla Farnesina che il giovane siciliano morto nell’incidente ferroviario in Spagna era Dario Lombardo, 25 anni,  di Forza  d’Agrò, un comune collinare tra Taormina e Messina. Il giovane è l’unica vittima italiana del deragliamento del treno. Si sono così spente le speranze dei familiari di trovare Dario vivo ricevarato in qualche ospedale. L’ultimo contatto telefonico il giovane l’ha avuto  con un’amica che lo attendeva in stazione, alle 20.42 di mercoledì  scorso: l’ora della tragedia. Poi il boato, la linea ferrata disseminata di materiali e vagoni sparsi un po’ ovunque. E proprio quando il treno è uscito dai binari a folle velocità, la conversazione tra Daio e la sua  amica spagnola si è interrotta. E da quel momento non si era più avute notizie del giovane. Ieri la conferma della  otizia  della sua morte confermata dalla Farnesina. Il giovane studente universitario originario di Forza d’Agrò, viaggiava sul treno ad alta velocità con a bordo oltre 200 passeggeri, deragliato vicino a Santiago de Compostela, nel nord della Spagna. Il numero delle vittime sale di giorno in  giorno.  Dario vivcva in casa dei nonni, a Forza d’Agrò. Si era diplomato all’Istituto d’istruzione superiore di Furci Siculo. Faceva la spola con la Germania, dove i genitori gestiscono un ristorante e vivono insieme al figlio più piccolo, Alberto. Dario era andato in Galizia per trascorrere un periodo di vacanza con degli amici. Papà Domenico e mamma Pina, appresa la notizia, si sono messi immediatamente in viaggio. Già ieri in tarda mattinata, nonostante siano distrutti dal dolore, si trovavano in  Spagna, sul luogo della tragedia. Per un eccesso di zelo,  sarà effettuata comunque la comparazione del Dna di Dario con quello dei familiari. A  Forza d’Agrò  la notizia della tragica morte dello studente ha gettato la piccola comunità collinare nello sconforto.

Leave a Response