Fiumedinisi. Auto in un dirupo, 55enne perde la vita. Grave la moglie

FIUMEDINISI – Incidente mortale a Fiumedinisi. A perdere la vita il 55enne Carmelo Rasconà, operario residente in via del Carmine, finito in un burrone con la propria auto mentre transitava su una strada provinciale agricola, in contrada Mincilotto, a monte del centro abitato. L’incidente si è verificato ieri sera intorno alle 21. Rasconà stava rientrando a casa quando, per cause che dovranno essere accertate, ha perso il controllo dell’autovettura, una Ford Fiesta, che è precipitata in un dirupo per circa 40 metri. Con lui sull’auto si trovavano la moglie Tindara Sparacino, di 48 anni, e il figlio Giovanni Rasconà. Ed è stato proprio quest’ultimo, nonostante le ferite riportate nell’impatto, a trovare la forza per risalire in strada e attendere il transito di un’autovettura per chiamare i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Fiumedinisi, un’ambulanza del 118 e i vigili del fuoco di Messina. Per Carmelo Rasconà non c’è stato nulla da fare. La moglie, invece, si trova ricoverata in prognosi riservata al Policlinico di Messina. La notizia della tragedia ha destato profonda commozione nel piccolo centro collinare, già segnato solo pochi mesi fa da un altro incidente mortale, quando in uno scontro tra due auto sulla Provinciale Nizza-Fiumedinisi perse la vita la 54enne Emilia Rasconà.

Leave a Response