Roccalumera. Rogo distrugge le auto dell’assessore Foscolo di suo padre

ROCCALUMERA. Incidente o intimidazione? I carabinieri della stazione di Roccalumera, al comando del luogotenente Santo Arcidiacono, stanno indagando per far piena luce sul rogo che questa notte ha distrutto due auto di proprietà dell’ex vicesindaco della Giunta Miasi, Rosario Foscolo, e di suo figlio Sebastiano, attuale assessore nell’Amministrazione del sindaco Gaetano Argiroffi. L’incendio ha completamente carbonizzato una Fiat Punto mentre l’altra auto, una Citroen Saxo, ha riportato ingenti danni. L’episodio si è verificato intorno all’1.15 della scorsa notte in via Torrente Sciglio, nei pressi del complesso residenziale dove risiedono i due. I vigili del fuoco hanno spento le ultime fiamme che avevano ormai distrutto l’interno della Citroen mentre ormai per la Punto c’era ben poco da fare. Dai primi riscontri non è stato ancora possibile chiarire se le fiamme si sono propagate da un mezzo all’altro oppure se si sia trattato di due incendi distinti. Particolare che, se verificato, potrebbe dare una svolta alle indagini. I carabinieri, come detto, faranno chiarezza sull’episodio. Intanto, il sindaco Gaetano Argiroffi ha annunciato che chiederà un incontro al Prefetto di Messina, Stefano Trotta, per esporgli le sue preoccupazioni alla luce dell’inquietante episodio.

Leave a Response