Furci. Il vicesindaco Rigano gela tutti: “Al momento non mi candido”

FURCI – Colpo di scena nel panorama politico furcese in vista delle prossime elezioni amministrativa. L’attuale vicesindaco Francesco Rigano che sembrava il candidata più accreditato alla successione dell’attuale sindaco Bruno Parisi non ha ancora deciso se accettare o meno la proposta, spiegando che al momento non ci sono le condizioni per intraprendere questo percorso. “Facendo seguito alle notizie che in questi giorni sono rimbalzate nei giornali e nei siti locali – ha sottolineato Rigano in una nota – sulla proposta della mia candidatura a sindaco del comune di Furci Siculo desidero ringraziare il sindaco Bruno Parisi e i miei colleghi di Giunta per l’attestato di stima che stanno dimostrando nei miei confronti e che mi riempie di orgoglio. Tuttavia, al di là dei sentimentalismi – ha aggiunto Rigano – ritengo che al momento non vi siano le condizioni personali e professionali che mi consentano di intraprendere questo impegnativo ruolo. Tocca a me comunque valutare”.
In ogni caso la scelta del candidato sindaco, a mio avviso, deve essere il frutto di una condivisione allargata alla società civile. Al centro dell’attenzione deve essere posto un progetto politico basato sul rinnovamento e sulla programmazione al fine di rilanciare il nostro amato paese. Nei prossimi giorni – ha proseguito l’attuale vicesindaco – insieme ai tanti amici che vogliono partecipare attivamente, in prima persona e non, fisseremo degli incontri in modo tale che insieme ai furcesi che condivideranno questa iniziativa ufficializzeremo la prima bozza del nostro programma e, ovviamente, l’investitura del primo cittadino”.

Leave a Response