Provincia. Autovelox mai in funzione, Muscarello chiede chiarezza

MESSINA – Il consigliere provinciale Nino Muscarello ha presentato un’interrogazione indirizzata all’assessore alla viabilità provinciale, Dario La Fauci, e al presidente Nanni Ricevuto. “L’interrogazione è relativa ad una vicenda che si trascina da mesi – spiega Muscarello – vale a dire quella dell’acquisto per 28.000 euro di un autovelox e la formazione di 5 nuovi agenti di Polizia Provinciale, mai entrati in servizio. Muscarello ha chiesto di sapere dall’amministrazione se era stata acquisita dalla Prefettura di Messina, competente in relazione alla qualifica di pubblica sicurezza dei nuovi agenti, l’autorizzazione all’uso dell’autovelox ed il riconoscimento ufficiale dei 5 nuovi agenti.
“Ritengo che la formazione di nuovi agenti, per l’accertamento delle violazioni contro il patrimonio stradale e per un maggiore controllo della viabilità – ha sottolineato il consigliere provinciale – possa essere un valido strumento per cercare di contrastare l’enorme contenzioso che da anni la nostra provincia si trova a gestire, in specie quello derivante da incidenti stradali”. Muscarello ha chiesto inoltre di sapere in che modo l’amministrazione intende utilizzare l’autovelox, considerato che lo stesso, costato la notevole cifra di euro 28.000,  non è stato mai utilizzato.  L’interrogazione è stata inviata per conoscenza alla Prefettura di Messina.

Leave a Response