S. Teresa. Transazioni per evitare nuovi contenziosi con i cittadini

S. TERESA – Anziché incorrere in nuovi e costosi contenziosi giudiziari l’Amministrazione comunale ha deciso di risolvere con accordi transattivi due richieste di risarcimento danni. La prima, presentata da un 43enne di Zafferana Etnea, riguardava una richiesta di risarcimento (circa 600 euro) per i danni riportati dal furgone condotto dall’uomo mentre attraversava il sottopasso Fs di via Cimitero. Il mezzo era rimasto incastrato, riportando danni al tettuccio, poiché il divieto di passaggio per i mezzi con altezza superiore ai 2, 5 metri non era evidenziato da appositi cartelli. In base alla transazione, il Comune riconoscerà un risarcimento di 330 euro iva compresa. L’altra richiesta era stata avanzata da un 21enne di Savoca che mentre transitava con la propria vettura in via Botte aveva centrato in pieno una buca, danneggiando due pneumatici. Il pericolo non era segnalato dalla necessaria cartellonistica. Il 21enne aveva chiesto un risarcimento di 300 euro. L’accordo è stato raggiunto sulla somma di 167 euro.

Leave a Response