Regionali. Currenti unico rappresentante della Jonica eletto all’Ars

Il comprensorio jonico avrà un solo rappresentante all’Ars. E’ l’uscente Pippo Currenti, vicesindaco di Giardini Naxos, candidato nella lista “Musumeci presidente”, che ha raccolto 3.467 preferenze. Dietro di lui, nella stessa lista, il sindaco di Antillo Davide Paratore a cui, nonostante l’ottimo risultato, non sono bastati 2747 voti. Nella stessa lista, il presidente del Consiglio comunale di Mongiuffi Melia, Elisa Lo Giudice, ha raccolto 198 voti. Per Currenti è una grande soddisfazione dopo lo strappo con l’on. Carmelo Briguglio che aveva portato alla separazione tra i due dopo un sodalizio durato parecchio tempo. Briguglio, invece, rimane fuori dall’Ars perché il suo partito, Fli, del quale è coordinatore regionale, non ha superato lo sbarramento del 5%. A livello di preferenze il deputato nazionale originario di Furci Siculo ha riportato 3.966 voti, circa 500 in più di Currenti. Una magra consolazione perché, come detto, non è riuscito a varcare la porta di sala d’Ercole. Non ce l’ha fatta nemmeno Cateno De Luca, candidato all’Ars e alla presidenza della Regione, nonostante il buon numero di voti raccolti nella zona jonica. Il progetto “Rivoluzione Siciliana” non è riuscito a varcare i confini del comprensorio, fermandosi agli 8978 voti di lista (4.984, invece, sono state le preferenze personali di De Luca). Come candidato alla presidenza, invece, il sindaco di S. Teresa in provincia di Messina ha raccolto 12.256 voti (pari al 4,39%). In tutta l’Isola De Luca ha raccolto 25.058 voti, pari all’1, 23%. Nella lista di “Rivoluzione Siciliana”, Tommaso Micalizzi, assessore di Alì Terme, ha raccolto 431 voti, uno in meno di Gianfranco Cuzari di Mongiuffi Melia. Nell’Udc il taorminese Mario D’Agostino, ex assessore provinciale, ha ottenuto 2.730 voti, che gli sono valsi il quarto posto di lista. In “Cantiere Popolare”, il presidente del consiglio di Alì, Pietro Fiumara ha raccolto 304 voti, piazzandosi al sesto posto di lista. Nella lista “Grande Sud”, il sindaco di Scaletta Zanclea, Mario Briguglio, ha raccolto 1.599 voti, piazzandosi all’ottavo posto. Nel Pd, l’unica candidata dalla riviera jonica, la santateresina Oriana Puglia, si è fermata a 383 preferenze (nono posto di lista). Nella lista Crocetta Presidente, il sindaco di Roccalumera, Gianni Miasi, ha collezionato 917 voti, finendo al quinto posto. 1.851 sono stati i voti raccolti da Marcello Bartolotta, nella lista “Partito dei Siciliani-Mpa”. Il deputato uscente, originario di Limina, si è piazzato al quinto posto. Nel “Pdl”, l’assessore taorminese Nunzio Corvaja ha ottenuto 632 voti, finendo al quinto posto. 

Leave a Response