Ato Me4, pagato un acconto sullo stipendio di agosto

All’indomani dell’incontro tra i sindacati e i commissari liquidatori lo stato di agitazione tra i gli operai dell’Atome 4 continua. Oggi molti dipendenti non si sono presentati sul posto di lavoro ed è stato dunque impossibile effettuare il servizio di raccolta nei vari comuni. “Colpa da addebitare ai comuni che non pagano”. Dice il Arturo Vallone. Il direttore generale della società d’ambito, in un intervista rilasciata alla nostra emittente, chiede scusa per il disservizio a tutti i cittadini e a quei comuni in regola con i pagamenti. “E proprio grazie a loro – ha concluso vallone che questa mattina abbiamo potuto pagare un acconto ai nostri operai sullo stipendio del mese di agosto”. NEL TG90 DI OGGI, 5 OTTOBRE, L’INTERVISTA AL DIRETTORE DELL’ATO ARTURO VALLONE

Leave a Response