Castelmola. Conferenza dei servizi sul torrente S. Venera

CASTELMOLA – Una conferenza di servizi, indetta dal presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, deciderà gli interventi da realizzare per superare l’emergenza  sul torrente S.Venera . E’ probabile che l’incontro possa svolgersi già la prossima settimana alla presenza del Prefetto di Messina, Francesco Alecci. La decisione è arrivata al termine del convegno sul tema: “Una catastrofe annunziata: il torrente S.Venera”, che si è svolto a Castelmola nella sala auditorium di piazza S.Antonio. Al tavolo dei relatori si sono alternati oltre allo stesso Ricevuto: l’ingegnere Michele Maugeri (ordinario di Geotecnica della facoltà di Ingegneria civile dell’Università di Catania), il sindaco, Orlando Russo, l’ingegnere capo del Genio Civile, Gaetano Sciacca, il presidente dell’associazione “Umanesimo e solidarietà” di Messina, Giuseppe Pracanica, il sindaco di Taormina, Mauro Passalacqua e l’assessore ai Lavori Pubblici di Taormina, Marcello Muscolino. Hanno relazionato il responsabile dell’ufficio tecnico comunale di Castelmola, Giorgio Gullotta e l’assessore ai Lavori Pubblici, Angelo D’Agostino. Antonella Gullotta, presidente del comitato “Amici delle contrade” di Castelmola, ha lanciato un appello per sollecitare un intervento in tempi brevi non solo per l’area di S.Venera ma anche per quella di Mastrissa. “Alcune opere urgenti – secondo l’ingegnere capo del genio civile, Gaetano Sciacca – si potrebbero realizzare attraverso l’Ente per lo sviluppo agricolo”. Di questa ed altre opportunità si discuterà nel corso della prossima conferenza dei servizi.

Leave a Response