Letojanni. Si è insediato il consiglio comunale

LETOJANNI – Si è insediato il nuovo consiglio comunale. A presiedere la seduta è stato il consigliere anziano Salvatore Curcuruto. L’assemblea ha proceduto all’elezione del presidente e del suo vice. Alla massima carica del civico consesso è stato eletto Antonio Riccobene con i voti della maggioranza. Il suo vice sarà Carmelo Lombardo. La minoranza ha votato a favore di Emanuele Savoca. Hanno quindi giurato i dodici eletti: Eugenio Bonsignore, Antonio Riccobene, Claudio Curcuruto, Teresa Rammi, Pippo Curcuruto, Domenico Bucceri, Carmelo Lombardo e Daniela Fileti per “Letojanni domani”. Nei banchi dell’opposizione siederanno Salvatore Curcuruto, Carmelo Lombardo, Fabio Cicala ed Emanuele Savoca per “Rinnovare per crescere”. Bonsignore, Curcuruto, Rammi e Fileti si sono però subito dimessi, dichiarando di essere stati chiamati dal sindaco, Alessandro Costa, a entrare nell’esecutivo. Sono dunque subentrati Giovanni Interdonato, Salvatore D’Allura, Alessandra Iannino e Danilo Cacopardo. Un fuoriprogramma si è verificato quando è giunto ill momento di esaminare eventuali motivi di incompatibilità che pare coinvolga il consigliere di maggiornaza Domenico Bucceri e un dirigente comunale. Emanuele Savoca ha chiesto che il caso venisse venisse affrontato a porte chiuse: è stato invece deciso di sospendere la seduta per dieci minuti, che si sono rivelati insufficienti a dirimere la questione. Quando i lavori sono ripresi, il segretario, Patrizia Rappa, ha letto la legge in materia di incompatibilità, chiarendo che non faceva riferimento a procedimenti penali come quello in discussione. L’opposizione ha quindi ritirato la proposta. Prima della chiusura del civico consesso, Costa ha prestato giuramento. Ieri sono poi stati nominati gli assessori,  che hanno giurato davanti al segretario Rappa.
 

Leave a Response