Giardini. Minaccia alcune persone e carabinieri, arrestato

GIARDINI – I carabinieri della compagnia carabinieri di Taormina in collaborazione con i militari della stazione carabinieri di Giardini, sono intervenuti ieri sera sul lungomare di Naxos dove in seguito ad una lite tra alcune persone per problemi connessi alla circolazione stradale. Giunti sul posto, dopo avere raccolto ogni utile elemento per l’identificazione delle persone coinvolte, i militari dell’Arma hanno accertato che tra queste vi era anche il 41enne Enrico Piccolo, taorminese, ma di fatto residente a Giardini, con alle spalle precedenti penali per associazione mafiosa, il quale, in evidente stato di alterazione psicofisica, mentre si trovava a transitare alla guida di un’autovettura sul lungomare, con un condotta spericolata, avrebbe posto in grave pericolo l’incolumità di alcuni pedoni che stavano attraversando, proprio in quel frangente, quel tratto di strada del comune rivierasco. Nella circostanza, Piccolo, dopo avere minacciato i presenti di gravi ripercussioni, si sarebbe improvvisamente allontanato a forte velocità sempre a bordo dell’ autovettura, creando grave pericolo anche per gli altri utenti della strada, portandosi presso l’abitazione di Giardini dove lo stesso attualmente dimora unitamente ad altre persone, pur essendo residente in un altro indirizzo. Immediatamente, i carabinieri, tentavano di riportarlo alla calma, poiché lo stesso aveva frattanto posto a soqquadro le suppellettili ed alcuni arredi dell’abitazione nel vano tentativo della ricerca di un’arma, legalmente detenuta dal legittimo proprietario. Non avendo trovato l’arma, Piccolo si è scagliato contro i carabinieri nel frattempo intervenuti ma è stato immediatamente bloccato e arrestato.

Leave a Response