Nizza. Esperto e lavori “elettorali”, D’Arrigo attacca Di Tommaso: “Spreco di denaro per imbonire i cittadini”

NIZZA DI SICILIA –  Lavori e incarichi di fine legislatura finiscono nel mirino della minoranza. “Il sindaco prenda un impegno pubblico: sino al 7 maggio nessuna spesa, annulli le consulenze inutili, non nasconda la polvere sotto il tappeto”. L’appello è del consigliere comunale Giacomo D’Arrigo che sfiderà Giuseppe Di Tommaso e Mimma Brigandì per la corsa alla poltrona di primo cittadino alle prossime amministrative. D’Arrigo ha invitato Di Tommaso a non intraprendere ulteriori azioni definite “elettorali”. “Qualche settimana addietro – spiega D’Arrigo – un mutuo di 100 mila euro è stato caricato sulle spalle dei cittadini per lavori che si potevano realizzare tranquillamente tagliando sprechi nella macchina comunale. Adesso – continua D’Arrigo – si prosegue con incarichi di consulenza ben remunerati e rattoppi di alcune strade: il sindaco Di Tommaso la smetta di sprecare denaro dei cittadini di Nizza per imbonire i cittadini a scopi elettorali.”. Secondo D’Arrigo in questo momento a Nizza “non c’è programmazione” e  “si sprecano risorse per avere risultati deludenti”. Il consigliere di Nizza Viva usa l’arma del sarcasmo. “Questa fine di legislatura – dice D’Arrigo – mostra un dinamismo del sindaco che stupisce, incuriosisce e pesa economicamente non poco sulle casse del Comune. Noi per quel che ci riguarda, faremo questo: programmi e idee per il futuro di Nizza. Di Tommaso faccia uno sforzo e stia in questa dimensione e non in rattoppi e sprechi dell’ultimo giorno”.

Leave a Response