Castelmola. La corsa all’ambita poltrona del Municipio, è sfida tra Orlando Russo e Antonietta Cundari

CASTELMOLA – A meno di 60 giorni dalle amministrative mentre gran parte degli scacchieri politici dei paesi jonici appaiono ancora confusi, a Castelmola invece il panorama dei possibili candidati a sindaco si fa sembre più chiaro. A sfidare l’uscente primo cittadino Antonietta Cundari ci sarebbe Angelo D’Agostino, espressione del gruppo Catelmola 2012. D’Agostino che della cundari è anche stato il vice, sembra aver incassato anche il sostegno del consigliere comunale Franco Raneri e del rappresentante del gruppo Cesare Pizzolo. E poi c’è Orlando Russo, della cui nomination si parla da tempo, e che domenica prossima ufficializzerà la candidatura a sindaco della città molese. E anche se le trattaive con il gruppo Castelmola 2012 non sono andate a buon fine, Russo potrà contare su una lista di peso che, stando ad indiscrezioni, dovrebbe contare su numerose rappresentanti del gentil sesso. Decisa a conquistare il suo secondo mandato è l’uscente Antonietta Cundari che dispone di uno zoccolo duro elettorale che ha fatto sempre la differenza nelle passate Amministrative. C’è poi l’Mpa del rappresentante locale, Totò Muscolino, che starebbe puntando alla candidatura del navigato ex vice sindaco, Melo Russotti. Ma il veto da parte del presidente del Consiglio comunale, Massimiliano Pizzolo, starebbe rendendo tutto più difficile. A sorpresa è in arrivo, infine, la nomination di Giuseppe Biondo, l’avvocato cugino dell’ex sindaco e suo omonimo.

Leave a Response