Messina. Da 20 anni intascava la pensione dei fratelli malati

MESSINA – Una donna di 62 anni e un suo amico di 50 anni sono stati indagati dalla Procura per peculato e abbandono di incapace. La donna si sarebbe appropriata dei soldi del fratello e della sorella, che hanno gravi problemi psichici, con l’aiuto di un complice. In tutto la donna e l’amico avrebbero intascato 220 mila euro in 20 anni. I due titolari della pensione erano costretti a mendicare, a chiedere aiuto alla Caritas e a vivere in un tugurio.

Leave a Response