Sicilia. Carburanti, lunghe file ai distributori ma lentamente si va verso la normalità

Anche  in  provincia di  Messina si sta tornando lentamente alla normalità per quanto riguarda l’approvvigionamento di carburanti. Dopo la sospensione del blocco dei tir, la benzina, infatti, è arrivata in numerosi distributori, ma i disagi non mancano. Questa  mattina lunghe le code di automobilisti, costretti ad attese estenuanti, con momenti di tensione in alcune aree di servizio come ad, esempio, a Furci Siculo, dove due persone stavano per litigare. I carburanti sono rapidamente finiti e in molti,  dopo lunghe  attese,  sono rimasti all’asciutto in attesa di nuovi rifornimenti. Da  segnalare che i blocchi degli autotrasportatori sono scomparsi in tutta la provincia di Messina. Smentito, intanto, dal segretario regionale della Figisc, Eduardo Brancato, un altro sciopero dei benzinai previsto in Sicilia per le prossime settimane. Per che prevede occorreranno altre 36-48 ore per il ritorno alla normalità. ”In Sicilia, dove ci sono 2.400 impianti, ci vorranno oltre 25 milione di litri di carburante e le autobotti possono portare al massimo 36.000 litri per viaggio, ma autisti e cisterne non sono illimitati”, ha  aggiunto Brancato.

Leave a Response