S, Teresa. Presidio Vigili del fuoco a Roccalumera, l’argomento all’odg del Consiglio dell’unione valli ioniche

S. TERESA RIVA – Quattro mozioni di indirizzo sono state poste all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio dell’Unione dei Comuni delle Valli joniche dei peloritani di mercoledì prossimo, alle 19, nella sede dell’ente sovracomunale, il Palazzo della Cultura di S. Teresa.  Il Consiglio esaminerà il bando per la manutenzione del corridoio ecologico della Valle dell’Agrò, l’area attrezzata ricavata a ridosso del torrente che divide S. Teresa da S. Alessio snodandosi all’interno verso i Comuni di Savoca, Casalvecchio, Limina, Antillo e Roccafiorita. E’ stata avanzata l’ipotesi di una gestione privata con la garanzia di interventi di pulizia dell’ampia area. E’ altresì prevista l’apertura di un’Oasi del ristoro. Un intervento che si rende necessario affinché il patrimonio ecologico non si trasformi in ricettacolo di rifiuti e degrado come già accaduto. Occorre un’azione sinergica tra i paesi consorziati per dare decoro a un’opera fruita da numerose persone, famiglie al completo, in particolare nei mesi primaverili ed estivi. Il Consiglio si occuperà anche dell’istituzione di un servizio pullman con guide turistiche per tour e mini-tour nelle località di rilevanza storica e artistica del territorio dell’Unione delle Valli joniche, con possibilità di fruizione anche per le navi da crociera.
Le altre due mozioni riguardano il ripristino del distaccamento, in modo permanente, dei vigili del fuoco a Roccalumera (ritenuta la zona strategicamente più adatta a coprire l’intero comprensorio tra Capo S. Alessio e Capo Alì) e la costituzione di un fondo di solidarietà sociale da destinare quale intervento economico di primo soccorso alle popolazioni dei dodici Comuni dell’Unione in caso di calamità naturali.

 

Leave a Response