Messina. Concussione per l’ex assessore regionale alla sanità Sanzarello, avrebbe incassato tagenti per 1 miliardo di lire

MESSINA – Il pm della Dda di Messina, Giuseppe Verzera, ha inviato un avviso di conclusione indagini, con l’accusa di concussione, all’ex assessore regionale alla Sanita’, Sebastiano Sanzarello (ex FI e Udc), che avrebbe incassato oltre un miliardo di lire di tangenti dall’Aias, l’ente di assistenza disabili di Barcellona Pozzo di Gotto, in cambio di finanziamenti. A pagare sarebbero stati i dirigenti dell’Aias, al centro di un’altra indagine per aver pagato il pizzo.

Leave a Response