Taormina. Sorpreso in strada mentre consegna una dose di marijuana ad un coetaneo, 19enne arrestato per detenzione e spaccio

TAORMINA – Proseguono serrati i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Taormina nelle aree più sensibili del comprensorio taorminese, dove negli ultimi giorni, i militari dell’Arma hanno effettuato diverse attività preventive e repressive per il contrasto al mercato degli stupefacenti, segnalando alle competenti autorità giudiziaria e amministrativa, pusher ed assuntori, a volte anche di età minore, alcuni dei quali sorpresi in attività di spaccio o sorpresi in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente. E nel contesto di quste attività, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Norm della Compagnia di Taormina hanno arrestato un 19enne, Giuseppe Ranieri, residente a Taormina, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”. I carabinieri hanno notato Raneri in una strada di Taormina nel momento in cui era stava consegnando un piccolo involucro ad un suo coetaneo. Com’è stato poi accertato si trattava di una dose di droga. I due sono stati fermati e perquisiti e stante la flagranza di reato hanno arrestato Raneri nella cui abitazione i carabinieri hanno successivamente rinvenuto altri  32 grammi di marijuana già suddivisa in varie dosi. Il giovane spacciatore adesso si trova rinchiuso nel carcere di Messina Gazzi.

Leave a Response