Taormina. Operazione dei carabinieri, un arresto per detenzione d’armi e denunce per droga

TAORMINA – Nell’ambito di una articolata attività investigativa, realizzata anche attraverso una serie di servizi sul territorio, i carabinieri dell’Aliquota operativa del Norm della Compagnia di Taormina, con l’ausilio di unità cinofile del Nucleo carabinieri di Nicolosi, al fine di contrastare l’illecita attività di spaccio di sostanze stupefacenti nel comprensorio taorminese, hanno effettuato diverse perquisizioni domiciliari e personali.
In particolare, a conclusione di una perquisizione domiciliare effettuata, nella frazione Pasteria del Comune di Calatabiano, hanno arrestato un 44enne di Giarre, Gianfranco Di Bella, con l’accusa di detenzione illegale e ricettazione di armi. In un deposito dell’uomo i carabinieri  hanno trovato un fucile calibro 12 smontato, dotato di matricola, in buono stato d’uso e funzionante, e 11 cartucce dello stesso calibro. Inoltre, durante la perquisizione, D Bella ha consegnato ai carabinieri una pistola semiautomatica calibro 38, dotata di matricola, in discreto stato d’uso e funzionante,  a 53 proiettili del medesimo calibro, un proiettile cal. 9×21, una cartuccia cal. 22, e circa 40 grammi di una sostanza di colore bianco verosimilmente utilizzata per il “taglio” di sostanze stupefacenti. Di Bella è stato trasferito nel carcere di Catania. Le armi e la sostanza rinvenuta, dopo essere opportunamente repertate, saranno inviate ai laboratori del Ris dei carabinieri di Messina che dovranno stabilire se le armi sono state utilizzate per commettere reati.  Nell’ambito del medesimo contesto operativo, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà all’Ag. di Messina, un 56enne giardinese, per coltivazione illecita di sostanza stupefacente. Nella circostanza, all’interno dell’abitazione dell’uomo, ubicata a Giardini Naxos, i carabinieri hanno rinvenuto diverse piantine di cannabis. Successivamente, i militari dell’Arma hanno deferito in stato di libertà, per detenzione illecita di sostanza stupefacente tre giovani, tutti residenti nel comprensorio taorminese, trovati in possesso di circa 30 grammi di  “marijuana” e di 3 grammi di “hashish”.

Leave a Response