Messina. Il ministro delle infrastrutture Matteoli: ”Il Ponte si farà, lo dice la legge”

MESSINA – Il ministro delle Infrastrutture Matteoli oggi a Messina per l’naugurazione del centro Vtmis alla base militare di S. Ranieri, ha parlato anche del ponte a Messina e dice che il governo è sempre intenzionato a farlo. “Abbiamo investito – ha sottolineato il ministro – e abbiamo già iniziato dalla parte della Calabria. Abbiamo spostato la stazione di Cannitello. E’ uno sport preferito dagli italiani quello di criticare. Io capisco chi è contrario alla realizzazione del ponte ma dire che noi non lo facciamo più è un assurdo”. Sul taglio dei finanziamenti il ministro risponde: “Il ponte non costa una lira allo Stato italiano. E’ il mercato che realizza il ponte sullo Stretto. A chi mi dice perchè non usate i soldi per fare un’altra cosa io rispondo che è  molto semplice è perché non ci sono soldi per il ponte”. Matteoli ha aggiunto: “Naturalmente è il ponte che non costa nulla ma stiamo spendendo 1,3 miliardi per spostare la stazione di Cannitello e poi anche a Messina ci saranno dei lavori da fare che servono per il ponte e che sono a carico dello Stato italiano”. Sulla recente mozione della Camera contro i finanziamenti pubblici per l’opera, Matteoli  ha detto che “tutto ciò che viene approvato alla Camera ha un valore ma una mozione non è una legge. La legge dice che il ponte si deve realizzare”.

Leave a Response