Messina. Premi e incentivi ai dirigenti della Provincia. Mpa, Pd, Pdl e Rifondazione chiedono il rilascio delle copie relative alle determine

MESSINA –  Il consiglio provinciale ha discusso con la partecipazione attiva dei capigruppo consiliari Roberto Cerreti in rappresentanza del Mpa, Pippo Rao del Pd, Pino Galluzzo della Pdl e Franco Andaloro di Rifondazione comunista, l’argmento relativo ai premi ed agli incentivi percepiti dai dirigenti provinciali tra il 1999 ed il 2005, periodo tra l’altro, già sotto esame da parte della Corte dei conti. Durante la seduta è emersa inoltre, la necessità di comprendere l’utilità del nucleo di valutazione dell’Ente, considerato che i dirigenti provinciali tutti, quindi compresi quelli dei lavori pubblici, del territorio, dell’ambiente e della protezione civile, pare abbiano regolarmente percepito premi per l’attività ed incentivi economici, negli anni 2008, 2009 e 2010, che corrispondono agli anni delle tragedie ambientali che si sono abbattute nel comune di Falcone e Castroreale (2008), Giampilieri e Scaletta Zanclea (2009), e San Fratello (2010). Cerreti assieme agli alri capigruppo ha chiesto il rilascio con urgenza delle copie di tutte le determine inerenti incentivi e premi percepiti dai dirigenti provinciali dei diversi settori di competenza dell’Ente, negli relativamente agli anni 2008, 2009 e 2010. ”Evitando la polemica – sostiene Cerreti – appare particolarmente anomalo, che l’attività dei dirigenti provinciali nei suddetti anni, risulti talmente meritoria da incidere nelle casse della Provincia Regionale di Messina per diverse centinaia di migliaia di euro”. Cerreti ha chiesto il rilascio con urgenza delle copie di tutte le determine inerenti incentivi e premi percepiti dai dirigenti provinciali dei diversi settori di competenza dell’Ente, negli relativamente agli anni 2008, 2009 e 2010.

Leave a Response