S. Alessio. Rimarrà chiusa per due mesi la statale 114 per consentire l’eliminazione del passaggio a livello

S. ALESSIO SICULO – I lavori per l’eliminazione del passaggio a livello potranno proseguire secondo la tabella di marcia. L’Enel ha infatti eseguito l’intervento sollecitato dal Comune per l’interramento di un cavo dell’alta tensione lungo la via del Carmine, che per circa sessanta giorni diverrà la principale e unica via di collegamento di Sant’Alessio con la zona sud della riviera jonica. La Statale 114, infatti, sarà chiusa per due mesi in modo da consentire la costruzione del sottopasso alla tratta ferrata per il transito dei veicoli e dei pedoni che, una volta ultimata l’opera, non dovranno più fare tappa forzata dietro le barre in attesa del passaggio del treno. I mezzi saranno dirottati provvisoriamente in via del Carmine, che collega la Nazionale al lungomare. Ma anche qui vi era da superare un ostacolo, quello del ponte ferroviario, alto due metri. Sono in corso dei lavori per l’abbassamento della sede stradale di 70 cm, in modo da permettere il transito dei mezzi di soccorso. Pullman e camion, invece, per due mesi dovranno passare dall’autostrada. «Lo scongiurato ritardo dei lavori in via del Carmine – ha spiegato il consigliere di maggioranza Enzo Picciolo – consente di non sforare con i tempi stabiliti nel crono-programma dell’opera. E se tutto andrà per il verso giusto – aggiunge – la prossima estate il passaggio a livello potrebbe essere solo un ricordo».

Leave a Response