Alì Terme. Giovane 23enne rivolge apprezzamenti ad una donna e lei lo accoltella

ALI’ TERME – Una coppia di conviventi, originaria di Biancavilla ma residente ad Alì Terme, è stata denunciata dai carabinieri per le lesioni provocate ad un 23enne di Ravanusa (Ag) ferito con un coltello durante una una colluttazione. Sull’episodio, dai contorni ancora non definiti, sono in corso ulteriori accertamenti coordinati dalla Procura della Repubblica di Messina. Intorno alle 2 di ieri notte, i carabinieri Alì Terme, che hanno agitto sotto le direttive del luogotenente Salvatore Garufi, sono intervenuti presso il pronto soccorso del Policlinico di Messina chiamati dal personale medico che segnalava la presenza di un giovane che si era presentato con delle lesioni. Il 23enne asseriva che a procurargliele erano staei due persone. I militari dell’Arma identificavano  le altre due persone, un ragazzo di 25 anni e una donna 37enne, legati da una relazione sentimentale ed entrambi domiciliati ad  Alì Terme. Sarebbe stata la stessa donna, secondo la ricostruzione fornita dai carabinieri, ad accoltellare alla pancia il 23enne dopo che quest’ultimo avrebbe proferito degli apprezzamenti nei confronti della donna.. I carabinieri di Alì Terme hanno inoltre proceduto alla perquisizione dell’abitazione della 37enne, dove hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro un coltello che sarebbe stato verosimilmente utilizzato dalla donna nel corso della colluttazione. A seguito delle cure dei sanitari, il 23enne è stato giudicato guaribile il 6 giorni. Anche i due presunti aggressori nella colluttazione hanno riportato lesioni giudicate guaribili 6 giorni.

Leave a Response